05-07-2016

Arredamento esterni Estate 2016, come personalizzare il giardino

Con l’arrivo della bella stagione giardini e terrazze diventano i protagonisti della casa, gli spazi ideali dove poter lavorare en plein air, organizzare cene e feste con amici e parenti o, più semplicemente, trascorrere qualche ora di relax in beata solitudine.

Le proposte del settore arredo design sono ormai in grado di soddisfare qualsiasi esigenza legata all’outdoor. Se lo spazio a disposizione è poco, le parole d’ordine saranno: pieghevole, ribaltabile, impilabile. Voglia di allegria e di praticità, con un occhio al budget? La soluzione ideale è la plastica: colorata, resistente, semplice da pulire e dai prezzi più che accessibili.

Se, invece, la superficie a disposizione consente qualche libertà in più, potremo personalizzare la nostra oasi di relax con tutto l’occorrente: gazebo, ombrelloni, sedie (anche a dondolo), tavoli, lettini, sgabelli, lampade (o lanterne vintage), vasi e fioriere, cassapanche (all’interno delle quali riporre cuscini, plaid e tovaglie), candele e diffusori di essenze.

Vasta la scelta dei
materiali: rattan, vimini, midollino, teak... I più esperti nel fai-da-te potranno realizzare il proprio arredo su misura riciclando vecchi pallet, una delle tendenze del momento insieme allo shabby chic (che predilige, oltre al legno, vetro, latta riciclata, ferro battuto, lino e cotone) e allo stile etnico, quest’anno - in particolare - d’ispirazione africana. Per piatti, ciotole e bicchieri vincono Rose Quartz e Serenity, tonalità (pastello) dell’anno secondo Pantone.
 

Cuscini, coperte e tovaglie sono impreziositi, infine, da nappine di ogni colore e dimensione.