09-05-2016

Arte e design, gli eventi più importanti in programma a Milano

È primavera e, come ogni anno, a Milano sbocciano mostre imperdibili nei luoghi simbolo dell’arte e della cultura. Palazzo Reale celebra, a 100 anni dalla sua morte, uno dei protagonisti del Futurismo, Umberto Boccioni (1882-1916). Fino al 10 luglio sarà possibile scoprire i dipinti e le sculture più importanti dell’artista, provenienti da istituzioni museali e collezioni private di tutto il mondo. Palazzo Della Ragione - nella vicina Piazza dei Mercanti - ospita, invece, la prima grande retrospettiva dedicata ad un grande maestro della fotografia, HerbRitts. Fino al 5 giugno sarà possibile ammirare i ritratti - sensuali, irriverenti ed ipnotici - di celebrities come Madonna, Richard Gere, Cindy Crawford e David Bowie, solo per citarne alcuni. Spostiamoci in zona Tortona: pittura e poesia si fondono nelle opere del surrealista catalano Joan Miró, protagoniste della mostra “La forza della materia”, in programma al Museo delle Culture (Mudec) fino all’11 settembre. Il concetto di “arte diffusa” animerà, fino al 12 settembre, la XXI Triennale di Milano, la grande esposizione internazionale della Triennale: 20 mostre (accompagnate da eventi e altre iniziative collaterali) in altrettante location, dall’Hangar Bicocca alla Fabbrica del Vapore, dal tema ‘21st Century. Design After Design’. La Fondazione Prada, infine, apre i propri cancelli ai più piccoli con l’Accademia dei Bambini: un ricco programma di laboratori tenuto da architetti, pedagoghi, artisti, scienziati, registi e coordinati da Marta Motterlini, esperta in didattica museale.